Comitato Scientifico

Il Comitato Scientifico di SteamCamp è costituito da autori, artisti, esperti del settore, studiosi, ricercatori, esponenti dell’associazionismo, e da coloro che che abbiano espresso una particolare competenza e conoscenza delle tematiche dello SteamPunk. Il Comitato Scientifico ha carattere consultivo e di indirizzo ed esprime il proprio parere su nuove progetti, iniziative culturali e pubblicazioni. La partecipazione a tutte le attività avviene a carattere gratuito. Direttore del Comitato Scientifico è Marco Carrara, studioso del fenomeno.

Membri del Comitato Scientifico

 

Augusto Chiarle

Augusto Chiarle, classe 1970, è un uomo eclettico. Come ogni scrittore, ha cambiato numerosi lavori. Per dare sfogo alla creatività si è dedicato alla scrittura di numerosi scenari per giochi di ruolo e racconti per diverse riviste specializzate e di letteratura fantastica italiane, sceneggiature per cortometraggi, illustrazione (sue anche le copertine della fortunata serie di romanzi steampunk “Le Ombre di Marte“) ed alla musica: nato come sassofonista, ha curato una web-radio, alcuni podcast dedicati alla musica ambient ed i “suoi The Wimshurst’s Machine, band “steampunk” con la quale ha inciso diversi album e con cui ha viaggiato qua e la per il mondo, riscuotendo numerosi premi internazionali, tra cui tre nomination agli “Hollywood Music in Media Awards” (2010, 2011 e 2012). Ha all’attivo quattro romanzi: “Orologeria“, “L’Aeronave per Marte” e “Ombra Meccanica” (i tre volumi che compongono il ciclo “Le Ombre di Marte”) e “Il signore dei corvi” (fantasy). E-mail (the_wimshurst_machine[chiocciola]yahoo.it)

 

Alessandro Schumperlin

Presidente e responsabile eventi di Steampunk Italia, lo si conosce anche come Doc Sandman dottore con forti problematiche comportamentali, soggetto affascinato da Tesla e dall’elettricità in generale (non disdegna neppure gli studi di Edison). Appassionato di calotte craniche e di animali curiosi, si sta interessando alle teorie di un medico Italiano il dottor Lombroso. Fuori dal personaggio Steampunk, la passione a questa branca è nata diversi anni fa grazie ad alcuni giochi di società con forte imprinting “steampunk fantasy“, da li il passo è stato veramente breve per capire cosa fosse lo steampunk “puro” e quali fossero le altre derivazioni oltre a quella fantasy. Appassionati di musica a tutto tondo, ha condotto con un amico due programmi radiofonici a fine anni 90, Cantante del gruppo Gothic Metal Anthologies e lettore assiduo di letteratura inconsueta e poco fruita dai più. Dalla nascita dell’associazione Italiana per e su lo steampunk, si è prodigato con la stessa per trovare date, eventi e luoghi per proporre e promulgare lo steampunk in Italia tramite eventi e ritrovi. Per gli eventi di Steampunk Italia lo si può contattare a questo indirizzo: eventi[chiocciola]steampunkitalia.com

 

Massimiliano Monti

Diplomato perito elettronico per l’elettronica e le telecomunicazioni nel 1995, nel 1999 ha intrapreso la carriera di divulgatore, prima come responsabile editoriale di siti web di rilevanza nazionale nel mondo dei videogiochi come GameOnLine.it e Multiplayer.it, poi come contributore di riviste informatiche cartacee. Dal 2004 è giornalista freelance. Iscritto all’Ordine dei Giornalisti del Piemonte come pubblicista. Dal 2002 è insegnante, soprattutto nei settori dell’informatica di base, della comunicazione e del marketing web. Si occupa anche di comunicazione promozionale e pubblicitaria, con particolare riferimento al copywriting e alla progettazione di materiali informativi non convenzionali. Ha pubblicato alcuni racconti Steampunk e Cyberpunk.
Nei panni di Dr. K. sappiamo che: Figlio di operai di medio livello di una delle più grandi Fabbriche del Nord del Regno d’Italia, ha intrapreso gli studi come meccanico specializzato in macchinari per la costruzione. Dopo un banale incidente alla pressa che gli ha lesionato i tendini della mano sinistra, lasciandola solo parzialmente utilizzabile, ha creato la sua prima mano meccanica, Stretta a Vapore, che gli è valsa la radiazione dalle officine della Fabbrica e dalla Fabbrica stessa per “opere non conformi al comune sentire”. Dopo alcuni vagabondaggi in Europa si è stabilito a Praga, nella quale, dopo aver appreso sufficienti conoscenze mediche, continua i suoi esperimenti nella creazione di protesi riabilitative e di potenziamento. Qualcuno sostiene che i suoi esperimenti si siano spinti anche oltre i confini del lecito e dell’etico, ma nessuno ha prove i queste dicerie.

[Questa pagina verrà aggiornata tra qualche settimana. Se vuoi proporti nel comitato invia una e-mail con la tua presentazione a info[chiocciolina]steamcamp.it con una immagine (min 300×200 pixel) e una breve presentazione da 10 righe da pubblicare]

One Response to Comitato Scientifico

  1. Pingback: Post Steamcamp 2013

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>