Ambientazioni Steampunk

ucroniechesaltanofuoriSabato 6 aprile 2013 – Sala Tsiolkovsky
16:00 – 17:00 – Ambientazioni SteampunkAlex Hastur e Andrea Falaschi

Due ambientazioni diverse: una post-apocalittica nel futuro e l’altra ambientata in un passato che non è avvenuto.

Andrea Falaschi (Frater Orion) presenterà l’ambientazione del suo romanzo autopubblicato Le Cronache di Ferro. Parlerà dell’idea all’origine della sua ambientazione, uno Steampunk futuro post-apocalittico ambientato dopo la distruzione dei sistemi informatici e del mondo moderno basato sull’elettronica, e delle sue tecnologie diverse rispetto a quelle del nostro mondo, in particolare un certo tipo “diverso” di macchina a vapore… una radioattiva.

Alex Hastur presenta un 1893 Steampunk, immaginato come ambientazione condivisa, di cui ricostruirà l’evoluzione politica e tecnologica a partire dal punto di divergenza con il nostro mondo (nel Settecento): la guerra d’indipendenza americana è fallita e l’Impero Britannico regna ancora sul Nord America; la Prussia non è riuscita a guida l’unificazione tedesca; la Francia non è ritornata una repubblica dopo il 1870 e Napoleone V regna; il Giappone è strettamente legato all’Impero Britannico, come modello occidentale di riferimento e per lo sviluppo combinato dei calcolatori (la macchina analitica di Babbage venne realizzata); nella penisola italiana Genova è rimasta indipendente e amministra le proprie colonie.

This entry was posted in conferenza. Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>